Modulistica

Cessazione fornitura

SCARICA IL MODULO DI RICHIESTA CESSAZIONE FORNITURA
SCARICA IL MODULO DI DELEGA
SCARICA IL MODULO DI MANDATO

La richiesta di cessazione di un contratto di fornitura, quando un immobile non viene più utilizzato dall’intestatario, è indispensabile per evitare di dover rispondere di consumi effettuati da nuovi eventuali utilizzatori, che possono non aver regolarizzato la loro posizione contrattuale. La disattivazione della fornitura può essere richiesta mediante la compilazione, firma e consegna dell’apposito modulo, corredato dei documenti richiesti:

1) presso uno degli sportelli di Pavia Acque
2) via e-mail o fax allo sportello di riferimento (anche tramite persona delegata, mediante compilazione e firma del modulo di delega).

Nei casi di impossibilità a firmare la modulistica prevista, il richiedente può conferire ad altra persona l’apposito mandato alla sottoscrizione, mediante compilazione e firma del modulo di mandato, allegando allo stesso copia del proprio documento d’identità.

La cessazione prevede l’intervento tecnico per la piombatura del contatore e viene gestita entro 7 giorni lavorativi dalla presa in carico della richiesta, purché l’utente renda accessibile il locale dove è ubicato il contatore, se non posizionato in spazio pubblico.

Costi

La cessazione non prevede l’addebito di costi di disattivazione, ma solo la bollettazione dei consumi non ancora fatturati alla data di chiusura e la restituzione, al netto di eventuali insolvenze, del deposito cauzionale eventualmente versato.