Modulistica

Scarichi insediamenti produttivi

TARIFFA DI FOGNATURA E DEPURAZIONE
PER SCARICHI DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN PUBBLICA FOGNATURA
DETERMINAZIONE CANONI COMPETENZA 2020 E SUCCESSIVE

In applicazione di quanto stabilito dall’Autorità per la Regolazione di Energia Reti Ambiente (ARERA) con Deliberazione 28/09/2017, 665/2017/R/IDR “Approvazione del Testo Integrato Corrispettivi Servizi Idrici (TICSI), recante i criteri di articolazione tariffaria applicata agli utenti”, si comunica che, ai fini del calcolo dei canoni per la competenza 2020 e successive:

  • saranno presi in considerazione esclusivamente i risultati delle analisi effettuate da Pavia Acque s.c.a r.l. e dall’Ufficio d’Ambito;
  • non è più richiesta la trasmissione della “Denuncia degli elementi necessari alla determinazione del canone per i servizi di raccolta, allontanamento, depurazione e scarico delle acque di rifiuto degli insediamenti produttivi – Legge regionale 30 maggio 1981, n. 25, artt. 5 e 6 e ss.mm.ii.”, come da modulo sinora utilizzato;
  • entro il 31 marzo di ogni anno dovrà essere comunicato, all’indirizzo PEC pvacque@postecert.it, il dato relativo ai volumi complessivamente scaricati in pubblica fognatura l’anno precedente, come rilevati da misuratore di portata sullo scarico.
    A questo fine dovrà essere comunicato il dato di lettura del misuratore allo scarico al 31/12 dell’anno precedente a quello di riferimento e lo stesso dato di lettura al 31/12 dell’anno di riferimento, (cosicché il dato del volume scaricato in valore assoluto sia ricavabile dalla differenza tra i due suddetti dati comunicati);
  • nel caso in cui tali dati non siano comunicati nei termini indicati, Pavia Acque farà riferimento al 100% del volume approvvigionato da acquedotto e/o da (eventuali) pozzi, quest’ultimo come rilevato dalla “Trasmissione annuale dei risultati delle misurazioni delle portate e dei volumi d’acqua pubblica derivati”, che, ai sensi di legge, deve essere presentata all’Amministrazione Provinciale.

Per eventuali informazioni Vi preghiamo di contattare l’Ufficio Autorizzazioni, Concessioni, Espropri ai numeri 0382.434700 – 434800 – 434804.