News

Bonus idrico 2018: dal 1° luglio si potrà presentare la domanda in Comune

Bisognerà  attendere fino al 1° luglio per presentare la domanda di bonus idrico al proprio Comune di residenza o ai Caf delegati. Per il 2018 è intervenuta l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ex AEEGSI) introducendo a livello nazionale il “bonus sociale idrico”. Possono beneficiare del contributo i nuclei famigliari con Isee (Indicatore di situazione economica equivalente) inferiore a 8.107,50 euro, estendibile a 20.000 euro se vi sono almeno quattro figli a carico fiscalmente. In pratica il bonus idrico è un’agevolazione che garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua annui (che corrispondono al quantitativo minimo di acqua vitale necessario al soddisfacimento dei bisogni essenziali fissato a 50 litri/abitante/giorno) per ogni componente della famiglia anagrafica dell’utente, riconosciuta come riduzione della bolletta dell’acqua con riferimento all’abitazione di residenza. Per chi è intestatario di  un contratto di fornitura acqua, lo sconto sarà evidenziato in bolletta con apposita dicitura; chi abita in condominio riceverà il bonus in un’unica soluzione.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.sportelloperilconsumatore.it oppure chiamare il numero verde 800 166 654

Questo sito utilizza cookies di tipo tecnico per i quali non è necessario acquisire il consenso. Proseguendo nella navigazione i cookies tecnici verranno utilizzati secondo quanto previsto dal Provvedimento del Garante del 08.05.2014. Per le informazioni sul loro funzionamento leggi la COOKIE POLICY Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close