News

Comunica i dati per gli scaglioni e la fatturazione elettronica

E’ in corso la campagna per la raccolta dati utili per l’applicazione della nuova articolazione tariffaria a scaglioni di consumo introdotta dall’ARERA (Del.665/2017/R/Idr) e per adempiere agli obblighi previsti in materia di fatturazione elettronica. La nuova articolazione tariffaria prevista per le utenze domestiche residenti prevede un’agevolazione dei consumi più bassi, con una tariffa scontata del 20% sulla base dei componenti del nucleo familiare risultante all’anagrafe comunale. Inoltre è stata prevista la gratuità per tutte le volture che saranno effettuate fino al 30/4/2019, per regolarizzare errori o modifiche di intestazione non comunicate precedentemente.

Comunicazione dati per scaglioni residenti e per fatturazione elettronica
Nel caso in cui i dati contrattuali e tariffari presenti in bolletta siano corretti, corrispondenti all’effettivo utilizzo e intestatario della fornitura, è possibile comunicare i dati direttamente tramite il nostro sito, cliccando qui.

Verifica e aggiornamento dati contrattuali           
Ogni utente potrà verificare la correttezza dei propri dati contrattuali, presenti sulla bolletta, e segnalare eventuali rettifiche e/o variazioni, trasmettendo l’apposito modulo (per maggiori informazioni sulla compilazione del modulo clicca qui) datato e firmato:

  • tramite e-mail  all’indirizzo anagrafica@paviaacque.it
  • via fax  al n. 0382.434790
  • mediante consegna presso uno degli sportelli territoriali

IMPORTANTE
I moduli e i dati che perverranno entro il 15 febbraio 2019 saranno presi in carico per il conguaglio 2018, previsto nei primi tre mesi del nuovo anno, con l’applicazione degli scaglioni che saranno definiti dagli enti competenti nelle prossime settimane; i moduli inviati successivamente vedranno l’applicazione a partire dalla data di trasmissione.

APPLICAZIONE SCAGLIONI PER UTENZE CONDOMINIALI
In riferimento all’articolazione tariffaria a scaglioni, la cui approvazione finale è prevista per il 14 febbraio da parte dell’Amministrazione Provinciale, si precisa che per quanto riguarda le utenze condominiali, cioè inserite all’interno di condomini dotati di contatore centralizzato, non è necessario effettuare alcuna comunicazione a Pavia Acque sul numero di residenti componenti il nucleo familiare.

Il conguaglio riferito ai consumi 2018 sarà effettuato da Pavia Acque sulla base del dato standard previsto dall’ARERA, pari a 3 residenti per unità immobiliare.

Per le utenze condominiali, Pavia Acque dovrà provvedere a 1) censire le diverse tipologie d’utenza indirette sottostanti all’utenza condominiale (domestico residenti; domestico non residenti; commerciale artigianale e servizi) 2) acquisire, sia mediante il coinvolgimento degli amministratori del condominio, sia direttamente dall’anagrafe comunale, il dato puntuale dei residenti delle diverse unità immobiliari condominiali classificate come domestico residenti.

A questo fine si prevede, nelle prossime settimane, l’organizzazione di un incontro con le associazioni rappresentative degli amministratori di condominio, al fine di concordare le modalità di acquisizione dei dati.

Questo sito utilizza cookies di tipo tecnico per i quali non è necessario acquisire il consenso. Proseguendo nella navigazione i cookies tecnici verranno utilizzati secondo quanto previsto dal Provvedimento del Garante del 08.05.2014. Per le informazioni sul loro funzionamento leggi la COOKIE POLICY Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close