News

Pavia Acque aderisce alla piattaforma dei pagamenti PagoPa

A partire dal mese di maggio 2021, Pavia Acque aderisce alla piattaforma digitale dei pagamenti PagoPA, il nuovo sistema di pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni previsto dall’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale che deve essere reso disponibile anche dalle Società Pubbliche verso i propri Utenti.

La nuova piattaforma PagoPA consente agli Utenti di effettuare i pagamenti, individuati da un codice Identificativo Unico di Versamento (IUV), tramite uno dei numerosi Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come i tabaccai, i supermercati, gli sportelli di Poste Italiane, molti istituti bancari, anche tramite gli sportelli ATM bancomat, i punti vendita Lottomatica o Sisal-Pay, oppure tramite home banking, se la propria banca aderisce al servizio, individuato dal riferimento Cbill o pagoPA o infine tramite altri canali on line.

Il nuovo metodo di pagamento PagoPA offre il vantaggio di ampliare il numero di canali fisici e digitali tramite cui è possibile pagare le bollette e soprattutto garantisce dal rischio di pagamenti doppi o errati, perché ogni importo da pagare è associato a un codice univoco IUV (Identificativo Unico Versamento) che non può essere utilizzato più di una volta né consente il pagamento di importi diversi dal totale del documento da pagare.
Inoltre, al momento del pagamento viene rilasciata una quietanza che ha validità immediata e che non rende più necessario trasmettere la contabile di pagamento a Pavia Acque, poiché questa viene automaticamente inviata tramite la piattaforma digitale PagoPA.